Capodimonte

Capodimonte si affaccia, da un piccolo promontorio, sulla sponda meridionale del lago di Bolsena.

La località di Capodimonte è abitata fin dagli albori della civiltà italica.

Qui nacque la civiltà del Rinaldone, che essendo antecedente al quella Villanoviana, è forse la più antica civiltà in Italia.

Qui sorgeva l'antica Vesentum, importante città prima Etrusca e poi ricostruita da Romani dopo il 280 a.C..

Capodimonte

Capodimonte vista da Marta

A testimonianza di ciò ci sono i numerosi ritrovamenti archeologici e la vasta necropoli formante il Parco Archeologico di Monte Bisenzo.

Si segnala che presso il centro culturale "Vittorio Fanelli", si trova una piroga monoxile risalente al Paleolitico.

Capodimonte

Capodimonte vista da Marta

Ma Capodimonte (nel suo piccolo) ha anche una storia medioevale - rinascimentale.

Appena dopo l'anno 1000 si ha notizia che l'abitato di Capodimonte era sottomesso ai Signori di Bisenzio.

Successivamente nel XIII secolo passò sotto il Comune di Orvieto.

Capodimonte Capodimonte
Capodimonte Capodimonte


Nel 1369 Capodimonte era sotto il controllo della sede Vescovile di Montefiascone.

Nel 1385 entrò a far parte della Signoria Farnese del Ducato di Castro.

I Farnese, veri mecenati dell'epoca, fecero costruire, sotto la direzione di Antonio da Sangallo il Giovane, l'imponente Rocca a pianta ottagonale arrivata quasi intatta fino ai giorni nostri.

La Rocca Farnese attualmente è proprietà privata e difficilmente visitabile

Dopo i Farnese Capodimonte (come quasi tutto il Ducato) passò dal 1649 sotto lo Stato della Chiesa per poi essere annesso al Regno d'Italia nel 1870 ... ma questa è storia moderna.

Oltre alla Rocca Farnese è da vedersi la Chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo.

Chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo


La chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo fu costruita nella prima metà del XV secolo per volontà di Ranuccio Farnese.

La forma attuale della chiesa è però del XVI secolo dopo la ristrutturazione voluta dal Cardinale Alessandro Farnese su disegno del Vignola.

Il campanile e la sagrestia sono invece del XVIII secolo.



Caratteristica (positiva) della Capodimonte attuale è il lungo lago, uno dei meglio attrezzati di tutto il comprensorio del lago di Bolsena.

L'isola Bisentina fa parte del comune di Capodimonte.


Siete a Capodimonte e volete mangiare? Cosa e dove?

Ovviamente pesce ... cucinato in tutte le salse.

Si segnalano pertanto: la Sbroscia la caratteristica zuppa di pesce locale, i filetti di Persico (fritti), la frittura di Lattarino, l'anguilla marinata ed il Coregone al cartoccio.

Come primi piatti si segnalano: la pasta (di casa) nel brodo di Tinca e l'acquacotta di verdure (bietola o spinaci).

Buon appetito!


Ti è piaciuta questa pagina?

Se SI votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto


Tu sei il nostro



visitatore dal 30/09/01



Prodotto e realizzato da: acpb / Lago Bolsena



Copyright © All rights reserved





e per restare in contatto con noi seguici su





























Il Lago di Bolsena