Bolsena ... la città del Corpus Domini

Bolsena si affaccia sulla sponda settentrionale del lago di Bolsena.

Le origini di Bolsena risalgono infatti al III sec. a.C..

Bolsena


Roma era all'epoca in piena espansione nell'Italia centrale e dopo la conquista e la distruzione di Velzna (l'attuale Orvieto), i Romani esiliarono i superstiti sul lago di Bolsena.

Bolsena da Velzna (anche se all'epoca dei Romani si chiamava Volsinii Novi).

A testimonianza di quei tempi ci sono alcune necropoli e l’imponente cinta muraria dell’antica Volsinii lunga circa 4 km.

Bolsena


Bolsena (nel suo piccolo) ha anche una importante storia medioevale - rinascimentale.

E' infatti tardo medioevale la seconda cinta muraria a protezione per il quartiere del Castello.

Le prime notizie certe di Bolsena risalgono al 1186 quando Papa Adriano IV, preoccupato dalla possibile discesa del Barbarossa, ordina di erigere mura e scavare il fossato.

Bolsena Museo della Rocca Monaldeschi


Gli Orvietani nel 1295 restaurarono le mura ed iniziarono a costruire la Rocca.

Nel 1398 il Papa Bonifacio IX concesse Bolsena ai Monaldeschi della Cervara, che dopo la nomina a Conti nel 1421 trasformarono la Rocca in residenza signorile.

Oggi nella Rocca dei Monaldeschi della Cervara si trova il Museo territoriale del lago di Bolsena.

Il Museo, di cui si consiglia espressamente la visita, è articolato in cinque sezioni espositive che coprono la storia del territorio dalla sua formazione ai giorni nostri.

Trono Dionisiaco


Al suo interno si trovano molte opere uniche come il Trono Dionisiaco.

Ma Bolsena è anche il luogo del Miracolo Eucaristico o della transustanziazione,

Miracolo Eucaristico o della transustanziazione


una parola difficile quasi impronunciabile che però rappresenta buona parte della Fede Cattolica in quanto sta a significare che il pane ed il vino, durante il sacramento dell'Eucarestia, sono vereamente il Corpo ed il Sangue del Signore.

l'infiorata del Corpus Domini a Bolsena


Ed a Bolsena ogni anno, la Domenica dopo la data officiale del Corpus Domini si realizza il "miracolo" delle infiorate ...




Siete a Bolsena e volete mangiare? Cosa e dove?

Ovviamente pesce ... cucinato in tutte le salse.

Si segnalano pertanto: la Sbroscia la caratteristica zuppa di pesce locale, i filetti di Persico (fritti), la frittura di Lattarino, l'anguilla marinata ed il Coregone al cartoccio.

Come primi piatti si segnalano: la pasta (di casa) nel brodo di Tinca e l'acquacotta di verdure (bietola o spinaci).

Buon appetito!


Ti è piaciuta questa pagina?

Se SI votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto


Tu sei il nostro



visitatore dal 30/09/01



Prodotto e realizzato da: acpb / Lago Bolsena



Copyright © All rights reserved





e per restare in contatto con noi seguici su





























Il Lago di Bolsena