moveaboutitaly
| Home | Bolgheri | Capalbio | Cortona | Chiusi | Montalcino | Montepulciano | Pienza | Pitigliano | San Gimignano | Volterra |
| Argentario | Parco della Maremma | Parco dell'Amiata | Farma Merse | Valdichiana | Crete e Valdorcia | Tra storia e Fede | Vini toscani |
| Home Argentario | Argentarola | Avoltore | Cala Ciana | Cala Grande | Cala piccola | Capo Uomo | Isola Rossa | Punta Lividonia | Mappa |


Argentario e dintorni

Lo Stato dei Presidi

La penisola dell'Argentario è stata da sempre una terra ed un mare di contesa.

Porto Ercole - Forte Filippo Porto Ercole - Forte Filippo


Rimanendo solo in epoca recente nel 1517 i Senesi si scontrarono (e persero) contro la flotta Papale di Andrea Doria che occupò Porto Ercole fino al 1530.

Nel 1530 La Repubblica di Siena rioccupò l'Argentario e nel 1532 l'architetto militare Baldassarre Peruzzi studiò come meglio difenderla specie nel comprensorio di Porto Ercole.

Porto Ercole - Forte Filippo


All'epoca addirittura si credeva che l'Argentario era il miglior posto in Italia ove realizzare una città fortificata.

Nel 1552 Porto Ercole fu occupato dall'esercito franco - senese di Piero Strozzi.

Fu in questo periodo che a Porto Ercole furono realizzate o potenziate o finite le fortificazioni di Forte Filippo, di Forte Stella, della casamatta di Forte Santa Caterina e del Bastione di Santa Barbara.

Quando nel 1555 la Repubblica di Siena cadde sotto gli attacchi degli Spagnoli di Carlo V e dei Fiorentini di Cosimo I dei Medici, Carlo V concesse al Granducato Mediceo tutti i territori senesi con la sola esclusione dei territori di Orbetello, della penisola dell'Argentario e di Porto Longone (oggi Porto Azzurro) nell'Isola d'Elba.

Porto Ercole - Forte Spagnolo


Questi piccoli territori formarono "lo Stato dei Presidi" che durò, pur con qualche passaggio di mano tra Spagnoli e Francesi, fino al 1815.

Porto Ercole - Forte Stella


Memorabile fu la battaglia navale - terrestre del 12 - 14 giugno 1646 quando si affrontarono la flotta attaccante francese comandata dall'Ammiraglio Duca Armando di Brezé signore di Uxelles (+ 13 giugno 1646) e successivamente dal Conte di Ognon e la flotta difensiva spagnola comandata dall'Ammiraglio Pimiento e successivamente dal Conte di Montalto.

I Francesi vinsero e fino al 1735 i fiordalisi di Francia sventolarono sull'Argentario al posto dei gigli di Castiglia.



Ti è piaciuta questa pagina?

Se SI votaci su Google premendo il pulsante +1 qui accanto



Altri link da visitare


Move about Italy

Home page

Toscana

Umbria

Marche

Lazio

moveaboutitaly

Tu sei il nostro



visitatore dal 30/09/01


Prodotto e realizzato da:

acpb

Copyright © 1998 - Illimitato

acpb / Move about Italy





e per restare in contatto con noi seguici su